Preventivo ecommerce Prestashop

Realizzo questo articolo in risposta alle tante domande che arrivano ogni giorno, da aziende o privati interessati a capire i costi per la realizzazione di un ecommerce in Prestashop.

Le fasi per la realizzazione di un sito ecommerce sono simili a quelle per la realizzazione di un sito standard, e non distanti da quelle relative all’ottimizzazione seo, infatti una realizzazione ottimale, prevede una serie di passaggi e studi, che si fanno normalmente per ottimizzare siti già online.

Iniziamo a capire quali canoni deve rispettare un ecommerce per riuscire a finalizzare l’obiettivo che sarà appunto quello di far conoscere il  brand/prodotti o/e la vendita.

Le regole da rispettare riguardano sia il lato utente, che quello del motore di ricerca, ciò significa che tale sito dovrà essere ottimizzato per una ottimale fruibilità, ma nello stesso tempo, dovrà rispettare quelle regole non scritte per soddisfare il motore di ricerca, in modo da essere premiati, con l’inserimento tra i primi risultati di ricerca (serp).

Possiamo affermare che negli ultimi tempi, con tutte le novità introdotte da Google, la linea che distanzia questi due “attori” è sempre più sottile, questo perchè le regole implicite di Google, hanno come obiettivo la soddisfazione dell’utente.

Iniziamo ad approfondire tali regole, lato utente:

  • il sito dovrà essere veloce nel caricamento, soprattutto da mobile
  • dovrà essere fruibile e facilmente navigabile
  • non dovrà essere troppo dispersivo, ma arrivare all’obiettivo in massimo 3 step, facili, semplici e intuitivi, di solito alla fine di un ecommerce per vedere se è di semplice utilizzo, fatelo vedere a Vostra nonna… 😱
  • la grafica dovrà essere in linea con il vostro business, ciò significa che se state realizzando un sito per una gioielleria dovrete utilizzare un tema elegante, se invece state realizzando un sito per una ferramenta, il tema dovrà essere esteticamente adeguato al pubblico target.
  • dovrà contenere tutte le informazioni necessarie per la descrizione di ogni prodotto in modo più dettagliato possibile, e ricco di immagini, meglio se ad alta risoluzione e grandi
  • Le stesse cose dovranno essere consultabili da qualsiasi device, in modo proporzionato alla grandezza dello schermo, e con le giuste evidenze
  • dovrà offrire all’utente un’esperienza di navigazione ottimale, cercando di soddisfare qualsiasi tipo di utente, da quello frettoloso e sbrigativo, a quello meticoloso
  • dovrà garantire sicurezza nei pagamenti e nel rispetto della privacy
  • dovrà mettere a disposizione più tipologie di pagamento e di spedizione, per qualsiasi esigenza, mettendo in evidenza i costi reali e i tempi, sempre reali, facendo particolare attenzione ai punti di forza.

Regole per i motori di ricerca:

I motori di ricerca, sono i principali responsabili del successo di un ecommerce, che non utilizza pubblicità a pagamento ovviamente, che determinano la buona riuscita del progetto e soprattutto gli incassi, pertanto seguire e mettere in pratica le regole implicite dei motori di ricerca non è sicuramente superfluo, ma determinante allo stesso modo dell’utente, vediamo quali sono:

come detto molte sono simili,

  • velocità di caricamento
  • unicità dei contenuti
  • unicità delle immagini
  • utilizzo dei meccanismi messi a disposizione che determinano l’univocità delle informazioni, (microdati)
  • le descrizioni quanto più approfondite che seguono le regole seo

tutto ciò determina una serie di comportamenti da parte degli utenti, che vengono analizzati dai motori come dati fondamentali, e che potete trovare anche voi dopo aver impostato Google Analytics, uno strumento molto importante che fornisce una serie di dati fondamentali, oltre a ciò i motori tengono in considerazione anche tutti coloro che parlano di noi, inteso come sito o brand.

Questo è un piccolo riassunto di ciò che si deve tenere presente per la realizzazione di un progetto finalizzato alla vendita o alla promozione di un catalogo.

Per realizzare un preventivo quindi, dobbiamo tenere presenti queste informazioni e trasformarle in un valore economico, ma non solo queste, dobbiamo valutare tutta una serie di azioni offsite, relative al settore con cui dovremmo confrontarci, e con la concorrenza soprattutto, con una serie di analisi sia sul settore che sui singoli prodotti, andando a studiare poi una strategia di parole chiavi diverse a seconda del settore, ma soprattutto della difficoltà.

Un dato da tenere presente per il costo di un ecommerce, è il numero dei prodotti che devono essere inseriti, che può essere un’operazione lunga e ripetitiva, ma anche quì bisogna valutare alcuni aspetti, la possibilità di caricarli tramite csv, quindi tramite file, o a mano.

Altro fattore da tenere presente per il conteggio dei costi sono i materiali, dovremmo capire se i materiali verranno forniti dal cliente, oppure dovremmo essere noi a recuperarli, cosa non da poco conto, nel primo caso sicuramente il costo risentirà in positivo rispetto al conteggio finale.

Ultima cosa il tema e i servizi di hosting, dominio e tutto quanto necessario, costi che normalmente si aggirano intorno ai 100 euro l’anno per hosting, dominio, server standard, mentre per il tema si aggirano dai 40 ai 100 euro, ed eventuali moduli a pagamento da valutare singolarmente.

Voglio darvi un consiglio sulla scelta della persona o agenzia che si occuperà della realizzazione dl vostro negozio virtuale, quello che state per mettere in piedi non è una cosa in più, ma potrà essere il Vostro business principale, potrà essere la svolta, ve lo dico per esperienza, ho visto realtà chiudere il negozio fisico e moltiplicare gli incassi con l’ecommerce, i motivi sono chiari e facilmente comprensibili, meno costi, mercato più ampio.

Vi dico questo per rendervi consapevoli che la scelta del consulente è molto importante, pertanto fatela tenendo in considerazioni dati reali e non le parole, ma soprattutto non dovrete scegliere chi vi applica il costo più basso, in quel caso fermatevi, e non proseguite, perchè l’insuccesso sarà garantito.

Per realizzare un ecommerce che sia tale, c’è bisogno di ESPERIENZA, di tempo, e di COMPETENZE, queste vanno ricercate nel vostro consulente, quindi fatevi dare i nomi dei siti e dei progetti che hanno avuto successo e guardateli, non vi fermate al costo più basso, rimarrete scottati.

Con questo non sto dicendo che chi vi applicherà un preventivo più alto significa che è il migliore, tutt’altro, cercate il giusto rapporto tra qualità e prezzo, solo in quel caso avrete fatto la scelta giusta, cercate referenze REALI.

Se anche tu hai bisogno di un preventivo clicca quì, ti risponderò entro brevissimo mostrandoti tutto ciò che vorrai vedere del mio passato/presente.