F.A.Q.

In questo articolo cercherò di rispondere alle principali domande che quasi ogni giorno, i clienti o tutte le persone che hanno bisogno di essere guidati per il loro progetto web, mi fanno.

Questi sono gli argomenti, se sei interessato ad uno di essi cliccalo!!

 

Meglio un consulente seo o un webmaster?

Ecco questa è una delle domande che spesso non viene fatta, ma che invece sta nella mente di tutti coloro che devono rivolgersi ad un professionista, per svolgere il loro progetto sul web.

La mia risposta è semplice per quanto complessa da far capire, in quanto a mio parere un lavoro svolto da webmaster è un lavoro spesso e volentieri da rifare, a meno che il webmaster in questione, non abbia conoscenze anche in ambito seo, cosa difficile da trovare, mentre assolutamente più facile il contrario, ossia trovare un consulente seo che abbia conoscenze da webmaster.

Quindi la risposta è assolutamente la prima, dove dovrete andare a favorire l’attività seo rispetto a quella da webmaster, in pratica meglio un sito che balla piuttosto che un sito bello e basta, poi se riuscite a farvelo fare bello che balla allora avete fatto centro.

Prestashop o Magento?

Per rispondere a questa domanda mi baso su esperienze personali e di colleghi, sia consulenti seo che tecnici, con i quali mi rapporto quotidianamente per sbrigare faccende tecniche, e per confrontarci su tematiche varie.

Sono entrambi due cms ottimi da utilizzare per un ecommerce medio grande, dico medio grande perchè per un ecommerce con poche pretese, potete pensare di utilizzare anche woocommerce, sicuramente più semplice e meno macchinoso, che svolge le funzionalità di un ecommerce tradizionale, avendo a disposizione molteplici possibili personalizzazioni, sia di temi che di plugin.

L’esperienza personale mi porta a favorire Prestashop, per la sua “facile” e spesso intuitiva gestione, oltre che per le prestazioni e funzionalità ovviamente, anche in un secondo momento, se il cliente vorrà gestirselo in autonomia. Per gestire Magento servono nozioni tecniche, che spesso, figure come la mia, non hanno, nozioni tecniche tipo la conoscenza approfondita di php o html, per gestire Prestashop non sono indispensabili invece.

Oltre a questo, ho avuto problemi per l’aggiornamento di portali in Magento, sia a livello tecnico che per quanto riguarda l’aggiornamento dei moduli, in questo Prestashop è sicuramente migliore e più rapido.

A livello di prestazioni, sono molto simili, essendo cms dedicati, pertanto viste le problematiche dell’uno, mi orientano spesso verso l’altro, tranne casi particolari dove il cliente, per motivi sconosciuti, non faccia richieste specifiche, tipo l’integrazione con gestionali.

Per Magento esiste una versione gratuita e una Enterprise a pagamento che costa circa 15.000 dollari all’anno, ma la versione gratuita può essere utilizzata benissimo per i vostri progetti anche di grandi dimensioni, un grande vantaggio lo sia ha per la completa adattabilità con ebay visto che fanno parte della stessa proprietà, di contro invece abbiamo come detto l’usabilità, il fatto di utilizzare molto spazio hosting, e la necessità un server dedicato performante.

Prestashop invece non ha bisogno di tutto ciò, quindi più veloce e reattivo, non necessita di spazi esagerati, ne di server dedicati.

Per la promozione del sito meglio Facebook ads o Google Adwords?

Questa è una domanda alla quale abbiamo risposto già nell’articolo che trovate nel sito relativo alle attività di web marketing, dove siamo andati a sviscerare le varie potenzialità dell’uno e dell’altro, ma soprattutto, dove siamo andati a marcare l’unica vera grande differenza.

Infatti a mio parere sono due piattaforme molto differenti l’una dall’altra soprattutto per il fine che hanno, nello specifico della promozione, esempio, Facebook si propone all’utente nel suo momento di svago, con una tematica che potrà anche essere di suo interesse, ma che magari in quel momento non stava cercando, Adwords, invece si propone con la soluzione, che l’utente stava cercando proprio in quel preciso momento, ecco la vera differenza.

Quindi possiamo dire che per alcune strategie sicuramente Facebook è più adatto, come far conoscere un brand, brand awareness, captare con precisione laser un target ben definito di utenti al quale fornire il nostro messaggio, mentre Google Adwords, sarà molto utile, quando vogliamo offrire la soluzione ad un determinato problema, nel momento in cui l’utente ricerca una soluzione.

Oltre a questo ci sono differenze in entrambi i casi, ad esempio, azioni di awareness si possono fare anche con adwords, ma se dovete scegliere uno è più indicato dell’altro, a seconda del vostro obiettivo.

Quindi la risposta finale alla domanda è, dipende dal Vostro obiettivo.

Quale è la strategia alla quale non faresti a meno per lanciare il sito?

Partendo da un sito ben fatto, la risposta sicuramente è, la link building, anche per questo trovate un approfondimento nel sito.

Puoi realizzare una campagna seo in russo?

La risposta è si, mi avvalgo di personale madrelingua russo, con competenze seo e con ottima conoscenza di Yandex, motore di ricerca con ottime peculiarità, alla stragua se non migliore, di Google.

C’è un’alternativa a Facebook per i Russi?

Si, la maggior parte dei ragazzi, oltre a Facebook utilizzano un social network che si chiama Odnoklassniki.ru, molto simile ma con alcune caratteristiche diverse.

Che orario di lavoro svolgi visto che sei un freelance?

Purtroppo a questa domanda non vorrei rispondere con sincerità, inquanto molto spesso mi ritrovo a parlare con i clienti alle ore più disperate, ossia nei loro momenti liberi, che dovrebbero essere anche i miei, ma il mio stacanovismo mi porta spesso a lavorare per 10 ore al giorno, sabato, domenica e festivi, d’altronde lo faccio volentieri visto che il lavoro mi piace molto, e la soddisfazione di vedere un cliente realizzato e soddisfatto, mi rende altrettanto felice, non nascondo che, avendo anche una vita privata, molto spesso devo dire di no.

Uno dei motivi che spesso spinge i clienti a scegliere me/noi, è proprio questa, ossia la flessibilità di poterli seguire a seconda delle esigenze, capita spesso infatti di effettuare migrazioni di server o azioni che richiedono il down del sito, anche di notte o di mattino presto, in modo da far perdere meno traffico possibile al cliente.

Di cosa hai bisogno per fare un preventivo seo?

Spesso capita di ricevere richieste di preventivo, provenienti dal modulo contatti, molto generiche, come se la gente avesse paura di far conoscere il proprio sito, non so per quale motivo…

Ovviamente per realizzare un preventivo quanto più vicino possibile alla realtà, più dati si hanno, meglio è, e comunque, sicuramente servirà sapere di quale sito parliamo, e soprattutto quale obiettivo vogliamo raggiungere, oltre che sapere se tale obiettivo e realtà o pura immaginazione, da non sottovalutare.

Che budget serve per una campagna Adwords?

Dipende.

Sembra una risposta limitata, ma fidatevi che invece è la più esaustiva che un consulente può darvi, in quel dipende sono sottintesi anni di sbattimenti e ore di lavoro, se non avete un chiaro obiettivo, non andrete da nessuna parte.

Http o Https?

Anche questa è una risposta abbastanza banale, anche se ci sono varie correnti di pensiero, come succede sempre, quando non si hanno informazioni certe, ma solo mozziconi di informazioni presi qua e la in rete.

Il certificato Https, sta diventando molto importante per Google, perchè come sapete, si tende sempre a proteggere l’utente e soprattutto i suoi dati sensibili, infatti per gli ecommerce che non sono in possesso di questa sicurezza, Google lo segnala come non sicuro, mettendo un grosso limite sulle possibili ripercussioni da parte degli utilizzatori.

Come abbiamo appena detto però, questo accade solo per gli ecommerce, o meglio, per tutti quei siti dove c’è l’inserimento di dati semnsibili, come i pagamenti, mentre per tutto il resto, non ha alcun significato, tranne che come si vocifera, possa aiutare essendo, forse, fattore di rank.

Bing o Adwords?

Sono due strumenti pressochè identici, tanto è vero che il primo ha al suo interno uno strumento di import che si interfaccia alla perfezione con Adwords, per importare appunto campagne generate su Adwords, con tutti i vari setting, cpc, parole chiave, annunci ecc.

Pro e contro:

Tra i pro principali abbiamo un’asta sicuramente più semplice perchè gli attori sono di meno, quindi avremmo un cpc più basso, motivo per il quale abbiamo il

contro:

meno utenti che utilizzano il motore di ricerca, quindi meno potenziali clienti che cercheranno il nostro prodotto/servizio tramite Bing.

Quale versione di Prestashop è più consigliata?

Questa è una domanda molto frequente, soprattutto da chi un pò “mastica” l’argomento, e la risposta è tutto tranne che semplice, se vogliamo essere attenti a dare quella più esatta, sotto ogni aspetto.

Quando si prende un nuovo lavoro, si tende sempre a dare al cliente, l’ultima versione, quella più completa e performante, il problema però è che spesso questi cms non sono totalmente testati e aggiornati, e lo stesso vale per tutti i moduli che servono per completare il nostro negozio.

La piattaforma è una open source quindi significa che intorno ruotano moltissime persone che sviluppano, testano, risolvono bug, e realizzano moduli, è semplice quindi, capire che le versioni più datate hanno più moduli, quelle meno datate ne avranno meno, oltre che talvolta molti sono a pagamento rispetto ad altri che invece si possono trovare anche gratuiti.

Lo stesso vale per i temi, per le ultime versioni è facile trovare temi con bug, di varia natura, che si risolvono mano a mano che gli utilizzatori lo evidenziano, quindi come in tutte le cose, il mio consiglio è quello di trovare una soluzione a metà, ossia quella di utilizzare la penultima versione stabile, ma anche quì occore fare una distinzione, ci sono versioni che integrano la precedente, del tipo, 1.9 e 1.9.1, altre che invece contengono modifiche sostanziali, che solitamente vengono chiamate 2.0.

Quindi occorre fare molta attenzione, cercando di valutare ogni aspetto, in relazione al progetto che stiamo realizzando, come sempre, se avete necessità di approfondire questi aspetti io sono sempre a disposizione, l’esperienza mi porta a testare ogni singola variazione, pertanto potrò darvi la soluzione migliore alla vostra domanda, che, badate bene, è decisamente fondamentale per la buona riuscita del lavoro, ottime basi sono il 70% del successo!

CONTATTAMI

 

 

Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Average rating:  
 1 reviews
by Andrea Galbiati on Alexander Greco - consulente seo

Mi sono affidato per alcuni consigli su come impostare un ecommerce, in modo da avere una base adatta al nostro obiettivo, e abbiamo ricevuto spunti molto interessanti.